Blog

Campionati Italiani Giovanili Invernali – Criteria 2016 sez. femminile

donne team

CAMPIONATO ITALIANO GIOVANILE – SEZ. FEMMINILE

 

Si sono svolti nella splendida cornice della vasca olimpionica di Riccione, a partire da venerdì 1° aprile fino a domenica 3 aprile, i campionati italiani giovanili riservati al settore femminile. Classifica generale alla Team Veneto, che primeggia nelle categorie cadette e juniores e si ferma al terzo posto in quella ragazze vinta dal Team Nuoto Lombardia. 

La piscina di Cittadella era rappresentata da 9 atlete in parte tesserate Team Veneto ed in parte 3 piscine.

Su tutte svetta Ilaria Cusinato autrice di alcune prestazioni veramente eccezionali, campionessa italiana dei 400 ms cadette con il nuovo record della manifestazione nonché 5° prestazione italiana all-time assoluta, argento nei 200 misti (con 3° prestazione italiana all-time), sempre argento per lei anche nei 400 sl e 100 df, bronzo nei 200 dorso e oro, con le compagne nella 4×100 sl e argento nella 4×200 sl e 4×100 mista cadette.

Grosso salto di qualità per Giulia Fraccaro autrice di alcune prestazioni “mostruose” demolando i suoi precedenti primati personali che l’hanno portata a vincere l’argento negli 800 stile libero junior e l’oro nella 4×100 e 4×200 stile libero.

Molto bene anche Eleonora Brotto per lei una medaglia di legno che brucia negli 800 stile libero cadette a soli 6 centesimi dal bronzo e 4 decimi dall’argento, oro nella 4×200 stile libero e, comunque, nuovi primati personali nei 200, 400 e 800 stile libero.

Prima medaglia, anche se di staffetta, per Alessandra De Poli con un interessante 2.05.9 nei 200 stile libero.

Buone prestazioni anche per Ilaria Carretta autrice di ben sei tempi limite, al suo debutto in questa manifestazione, e Gaia Zoppelletto.

Presenti anche Giorgia Zaminato, Irene Cerchiaro e Mariavittoria Baldin.

Grande soddisfazione per i risultati da parte del presidente Casarotto nonché dei tecnici del settore agonistico assoluto e giovanile Zulian Alessandro, Zanon Nicola, Pontarin Davide.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *