Blog

EMERGENZA COVID-19 aggiornamento 22 aprile 2021

EMERGENZA COVID-19 aggiornamento 22 aprile 2021

 

Con la pubblicazione del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52 (Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19) sono state introdotte nuove disposizioni per il mondo dello sport, previste in particolare agli articoli 5 e 6 del medesimo decreto: vediamo quelle più significative rimandando alla lettura integrale del testo del decreto-legge.

Vi anticipiamo che al momento NON è autorizzata l’apertura delle piscine interne alla data del 1 giugno.

Al comma 2 dell’art. 5 (Spettacoli aperti al pubblico ed eventi sportivi) si stabilisce che, a partire dal 1° giugno 2021, in zona gialla, sarà possibile la presenza di pubblico agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale, con posti a sedere preassegnati e assicurando il distanziamento interpersonale. La capienza consentita non può superare il 25% della massima prevista (e comunque il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 1.000 per impianti all’aperto e a 500 per impianti al chiuso).

Le attività dovranno svolgersi nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport.

In zona gialla, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi all’aperto, può essere stabilito un diverso numero massimo di spettatori, nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio, adottate dal Sottosegretario con delega in materia di sport.

Per eventi o competizioni di particolare rilevanza il Sottosegretario con delega allo sport può anche stabilire, sentito il Ministro della salute, una data diversa da quella di cui al medesimo comma 2.

L’articolo 6 è dedicato alla riapertura di piscine, palestre e sport di squadra.

Dal 26 aprile 2021, in zona gialla, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Ciò è possibile anche per le zone all’aperto di centri e circoli sportivi, di palestre, parchi e aree attrezzate. È comunque interdetto l’uso degli spogliatoi.

A partire dal 15 maggio 2021 in zona gialla sono consentite le attività di piscine all’aperto.

Dal 1° giugno 2021, in zona gialla, sono consentite le attività di palestre.

Queste riaperture devono tutte avvenire nel rispetto delle linee guida di prossima pubblicazione e adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), sulla base di criteri definiti dal Comitato tecnico-scientifico.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *